Cos’hanno in comune 15 tende indiane, Geoff Mulgan (il padre dell’innovazione sociale) e svariate pinte di birra? Sono stati tutti protagonisti dello Strategy Gathering del 2013, l’evento annuale che riunisce tutti i fondatori degli Hubs nel mondo per 5 giorni di conversazioni, dibattiti e pianificazione. Dopo San Francisco, città che ha ospitato il Gathering 2012, quest’anno la città ospitante era di nuovo europea. I tre Hubs londinesi – Islington, King’s Cross e Westminster – hanno unito le forze per accogliere gli 85 delegati provenienti da 43 città di tutto il mondo. Spiccavano quest’anno volti e accenti da Toronto, da Singapore, da Odessa, da Tokyo, da Mosca e da Bogotá, città dove nuovi Hubs sono appena nati o sono sul punto di nascere. Sul fronte europeo, abbiamo riabbracciato vecchi amici da Stoccolma, da Copenaghen, da Bucarest, da Vienna, da Madrid e da Zurigo, e conosciuto nuovi fondatori da Atene, da Zagabria e da Berlino. Ma soprattutto, il mondo dell’Hub ha avuto modo di percepire la forza e la voglia di cambiamento dell’Italia, rappresentata da 6 dei 7 Hubs della rete: oltre a Milano, anche Rovereto, Trieste, Firenze, Siracusa e Bari.

Il Gathering si è svolto in una fattoria nella campagna del Norfolk, dove molti di noi hanno dormito in tende (con una temperatura notturna di 3 gradi centigradi!!). Miracolosamente, nessuno è congelato, grazie anche alla notevole quantità di birra inglese consumata per scongiurare il freddo. E tra una pinta e l’altra, abbiamo discusso a lungo di come rafforzare la nostra rete globale, di come condividere pratiche e strategie in maniera più efficace, e di come aiutare tutti i nostri Hubbers a sviluppare idee, progetti e imprese non solo nelle loro città, ma sempre di più all’estero. Con 38 Hubs operativi, e altri 15 sul punto di esserlo, 3 programmi di finanziamento alle start-up ad impatto sociale/ambientale (a San Francisco, Zurigo e Londra), 3 programmi formativi per imprenditori (a Vienna, Amsterdam e Bucharest), 2 scuole formative targate Hub (a San Paolo e Madrid) e crescenti partnership di alto livello, il futuro della nostra rete comincia ad essere veramente emozionante.

 Il Gathering si è concluso nel centralissimo Hub Westminster, con una serie di workshops e presentazioni che hanno visto sfilare davanti a tutti i fondatori della rete personaggi quali Geoff Mulgan (NESTA), Nigel Kershaw (Big Issue Invest), Mark Cheng (Ashoka), Caroline Mason (Big Society Capital) e Marc Ventresca (Said Business School Oxford). Ciascuno ci ha aiutato a capire come far evolvere la nostra rete perché possa avere un impatto sul mondo sempre più grande. Ma il Gathering ha rafforzato soprattutto una convinzione, che sta alla base di quello che facciamo tutti i giorni in ogni Hub del mondo: che qualunque cosa facciamo, dobbiamo farla insieme, collaborando localmente e globalmente.

di Alberto Masetti-Zannini  – fondatore di HUB Milano

Impact Hub Global

Impact Hub Global

We believe a better world evolves through the combined accomplishments of creative, committed, and compassionate individuals focused on a common purpose.