È di HUB Milano uno dei tre progetti che inaugureranno in Italia l’IPO Solidale, una nuova forma di sostegno a progetti non profit e culturali lanciata da Fondazione Cariplo, Borsa Italiana e London Stock Exchange Group Foundation. Una novità assoluta in Italia: ciascuna società che d’ora in avanti si quoterà in Borsa potrà decidere di supportare uno dei progetti selezionati dalle due Fondazioni.

Il meccanismo di Matching Fund contenuto nell’accordo prevede il seguente iter: i progetti sono proposti da Fondazione Cariplo che da anni valuta circa 2.000 progetti l’anno, e poi selezionati congiuntamente da entrambe le Fondazioni, che delibereranno un primo contributo di pari ammontare; saranno poi proposti da Borsa Italiana alle IPO, che potranno decidere se aderire al programma scegliendo il progetto da sostenere. In caso di “matching” tra ente non profit e IPO, Fondazione Cariplo donerà alla non profit un ulteriore contributo di pari ammontare.

«È il risultato di una collaborazione nata qualche mese fa», spiega Giuseppe Guzzetti, presidente di Fondazione Cariplo, «un percorso che ci ha visto lavorare insieme per unire due mondi apparentemente lontanissimi, quello del profit e quello del non profit. L’obiettivo  è sperimentare modelli nuovi ed efficaci, in grado di rispondere alla crescente necessità di risorse da destinare ad iniziative ad alto valore sociale e culturale con particolare attenzione verso le giovani generazioni e le categorie più fragili».

Si tratta per ora di una sperimentale collaborazione per il sostegno congiunto di progetti ad alto valore sociale e culturale, con particolare attenzione verso le giovani generazioni e le categorie più fragili, promossi da realtà non profit anche piccole ma con potenziali di crescita, un po’ come per le aziende nel momento della quotazione.  Non si tratta solo di un programma di Matching Fund tra diverse realtà filantropiche; il programma può essere considerato il primo passo volto a creare relazioni durature tra storie di successo.

Il progetto HUB2HUB di Hub Milano è uno dei tre progetti selezionati per far partire questo nuova forma di filantropia (gli altri due sono nel campo della moda e sono promossi da Cangiari e dalla cooperativa sociale Vesti solidale) e consiste nell’identificare due iniziative culturali di successo a Londra e accompagnarle in un percorso di espansione sul territorio di Milano. Uno degli obiettivi principali è generare nuovi posti di lavoro per giovani di talento che possono essere inseriti un percorso imprenditoriale. Il progetto prevede in un secondo momento la valutazione del successo dell’iniziativa per poi scalarla in tutta la rete HUB europea, coinvolgendo molte più imprese sociali, ambientali e culturali.