Sono Silvia e sono una delle socie di Sociolab società tutta al femminile che dal 2006 si occupa di ricerca sociale e partecipazione. Ascolto attivo, facilitazione, inclusione e coinvoglimento sono le nostre parole chiave, quelle che portiamo nella nostra ‘cassetta degli attrezzi’ per aiutare pubbliche amministrazioni e organizzazioni a prendere decisioni mgliori. Nel nostro lavoro abbiamo continuamente conferma della forza delle reti e di tutto ciò che ha a che fare col ‘lavorare insieme per un progetto comune’. Così nasce Nearbuy un progetto di startup digitale che, partendo dal potenziale delle reti virtuali e reali che esistono su un territorio, punta a promuovere e sostenere pratiche di consumo critico ‘partecipativo’. Per farlo Nearbuy vuole offrire la possibilità di fare acquisti di gruppo direttamente presso i produttori valorizzando le reti dei social network.

 

In che maniera il tuo progetto rende il mondo migliore?

Le scelte di consumo hanno effetti determinanti sul piano della sostenibilità ambientale e sociale a livello locale e globale, tuttavia le produzioni a minor impatto risultano spesso poco accessibili al consumatore di massa: Nearbuy mette in contatto direttamente produttori e consumatori offrendo ai primi un’opportunità di visibilità e ai secondi un modo per acquistare all”ingrosso’ facendo massa critica con altri consumatori spazialmente vicini. Il nostro progetto rende dunque il mondo migliore perché sostiene piccoli produttori di qualità, perché diffonde un approccio critico al consumo e perché offre la possibilità di rafforzare nella realtà le reti sociali digitali promuovendo scambi reali tra contatti virtuali.

 

Qual è stato il tuo momento di maggiore difficoltà?

Forse quello che stiamo vivendo ora, in cui dalla fase progettuale bisogna passare a quella operativa e ci servono competenze tecniche che scommettano con noi su questo progetto.

 

Qual è stato invece il tuo maggiore successo?

L’essere state selezionate per partecipare a SICAMP_Milano tra oltre 150 idee presentate e l’aver ricevuto ricevuto entusiastiche conferme da piccoli produttori che abbiamo intervistato e che ci hanno detto “è proprio quello che farebbe al caso nostro”.

 

Perché sei a The Hub e che cosa ti sta dando essere parte di questa rete?

Inizialmente abbiamo ‘vinto’ la membership in qualità di sicampiste. Poi abbiamo deciso di affiliarci perché, anche se la nostra sede è a Firenze, ogni incontro con HUB ci ha dato qualcosa e abbiamo sempre l’impressione che HUB offra occasioni di scambio di energia e creatività.

Impact Hub Global

Impact Hub Global

We believe a better world evolves through the combined accomplishments of creative, committed, and compassionate individuals focused on a common purpose.