Sabato 7 e domenica 8 maggio 2016 si terrà la prima edizione di OPEN HOUSE MILANO con oltre 70 siti architettonici con visite guidate gratuite per scoprire l’architettura inedita di Milano e riappropriarsi della città.

L’evento di architettura parte del circuito internazionale Open House Worldwide, permetterà al capoluogo lombardo di svelare la sua vera identità. Durante l’intero weekend sarà possibile accedere gratuitamente, supportati da guide volontarie, ad oltre 70 siti architettonici per riscoprire spazi che per la loro funzione o per mancanza di occasioni non sono aperti al pubblico, ma anche per apprezzare quei luoghi che fanno parte del quotidiano, ma di cui non si conosce la storia. OHM2016 sviluppa il suo programma riprendendo l’antica suddivisione in sestieri che caratterizzava Milano, creando al contempo un percorso tra contemporaneo e moderno, per estendersi fino alla città in trasformazione. Così a partire da Piazza Mercanti, dove anticamente le porte del Broletto segnavano il centro, sei spicchi di una stessa mela si estenderanno fino agli attuali confini amministrativi al fine di sottolineare la continuità tra centro e periferia.

Per facilitare ulteriormente la fruizione da parte dei visitatori il programma sarà inoltre suddiviso in differenti aree tematiche, atte a evidenziare l’evoluzione della città sia da un punto sociale sia culturale.

Anche Impact Hub Milano aprirà a tutti le sue porte sabato 7 maggio dalle 10.00 alle 14.00. Maggiori dettagli e registrazioni a questo link!