Quando Impact Hub Milano è nato abbiamo deciso di allestirlo in maniera diversa dagli spazi che ci circondavano. Non soltanto attraverso una scelta ecologica, con tutto materiale recuperato da vecchi arredi in disuso, ma anche con una differente modalità, una costruzione partecipata che coinvolgeva tutti i membri della nostra prima Community. 40 persone passarono un intero mese a darci una mano nel realizzare molti degli arredi che ancora riempiono le nostre sale (Vedere per credere!).

Trascorso qualche anno da quell’intenso mese di dicembre, grazie al Safari del Mobile organizzato da Controprogettopotrete vedere oggi i frutti di quel lavoro nato proprio da un’idea dei ragazzi di Controprogetto, che stanchi di rinchiudere i propri mobili all’interno di una stanza, hanno ideato una mappa per le vie di Milano per farvi scoprire i loro arredi in giro per la città.

Vi aspettiamo nel nostro spazio di via Paolo Sarpi 8, da martedì 12 a Venerdì 15, dal mattino fino al tardo pomeriggio.

E non dimenticate di scattare un selfie con un loro mobile taggando #controprogetto #safaridelmobile. L’autore dello scatto più originale vincerà un premio.

safariii

“Quando abbiamo dovuto decidere come fare l’allestimento di Impact Hub Milano sapevamo che volevamo una scelta diversa. Molti degli arredi che troverai ad Impact Hub Milano sono stati realizzati da Controprogetto in un progetto di partecipazione in cui hanno collaborato team, hubbers volontari e studenti, per dare una forte impronta comunitaria al nostro spazio. La grande libreria con il logo, il divisorio con la cucina, la grande parete di serramenti e molti altri arredi sono stati realizzati solo usando legno di recupero in una full immersion di tre settimane. Con gli scarti degli scarti è stato realizzato il grande albero di legno che troverai in ingresso.” Controprogetto.

bjbiò