Venerdì 26 febbraio all’Urban Center di Galleria Vittorio Emanuele a Milano, si terrà l’Investor Day organizzato da Impact Hub Milano come evento conclusivo della seconda edizione del bando FabriQ.

FabriQ è l’incubatore di innovazione sociale del Comune di Milano gestito operativamente da un’ATI (Associazione Temporanea d’Impresa) composta da Impact Hub MilanoFondazione Giacomo Brodolini. Nato nel 2014 nel quartiere di Quarto Oggiaro nella zona nord di Milano, l’incubatore ha lo scopo di supportare nuove e future startup impegnate a creare un impatto positivo nel settore sociale, ambientale e culturale.

Le startup vincitrici del bando, hanno avuto la possibilità di seguito un percorso di incubazione a FabriQ di nove mesi composto da un ciclo di formazione sui temi dell’imprenditoria e potendo contare sul supporto di Mentorship. All’interno del programma erano previsti due mesi , gli ultimi, in cui l’attenzione era focalizzata sul Ready To Invest: l’obiettivo era quello di preparare le startup al contatto con i potenziali investitori.

L’Investor Day organizzato da Impact Hub Milano rappresenta quindi il palcoscenico perfetto per completare il percorso di formazione, mettendo in atto quanto appreso e permettendo alle startup di confrontarsi direttamente con i potenziali investitori.

A partire dalle 09.00, dopo i saluti istituzionalidi Cristina Tajani, Assessore Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico e Università, Renato Galliano, Direttore Centrale Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico e Università e Marco Nannini, Managing Director di FabriQ, 6 giovani realtà imprenditoriali disporranno di 10 minuti per mettere in scena il pitch perfetto per presentare la loro startup: UgoJointlyGoBimbo,  che hanno seguito il percorso di incubazione presso FabriQ; Endo-SightGuide Me Right e iCarry presso Impact Hub Milano.

Per altre 5 startup, invece, la possibilità di presentarsi in un solo minuto, non allo scopo di attrarre i finanziatori, ma con quello di farsi conoscere: Villagecare, Club Sharing, FlythegapOnFire e ReadRunner.

Al termine delle presentazioni, durante un aperitivo, i protagonisti della mattinata avranno l’opportunità di capitalizzare quanto espresso durante i loro pitch, conoscendo personalmente gli investitori e creando nessi e relazioni proficue per il loro futuro.