Jobmetoo4startup: per le Startup alla ricerca di talenti

Jobmetoo, membro di Impact Hub Milano dal 2014, crede fermamente nel talento e ha deciso di dare un aiuto a tutta la community di Startup italiane. Lo farà concedendo di utilizzare la propria piattaforma di recruiting a quelle startup con meno di 10 dipendenti che sono alla ricerca del miglior professionista o giovane volenteroso da inserire nel proprio team.

Il progetto Jobmetoo4startup vuole avvicinare il mondo delle startup alla disabilità dandogli non solo la possibilità di cercare un talento, ma anche di acquisire una consapevolezza su una nicchia di oltre 4 milioni di potenziali utenti in italia ed oltre 1 miliardo nel mondo.

Le prime partecipanti a questo progetto sono:
– Jointly, che offre servizi di Welfare aziendale condiviso fondata da Francesca Rizzi.
– Fashion Technology Accelerator, acceleratore con focus sul mondo del fashion e luxury fondato da Giusy Cannone.
– Payleven, player nel mondo dei pagamenti fondata da Alberto Adorini.

Come partecipare: le Startup interessate potranno iscriversi direttamente sulla pagina dedicata sul sito di Jobmetoo.
Jobmetoo attribuirà il credito gratuito per il proprio job posting alle aziende con meno di 10 dipendenti che confermeranno l’iscrizione inviando una mail a startup@jobmetoo.com.

Jobmetoo è una startup italiana nata del 2014 su intuizione di Daniele Regolo con l’intenzione di colmare il vuoto nell’incontro tra domanda e offerta di lavoro per i disabili e le categorie protette, trasformando un obbligo in un’opportunità di crescita reciproco. In poco meno di un anno è diventata leader di mercato con più di 40mila candidati e oltre 350 aziende tra le più importanti come: Accenture, BCG, BNL, Enel, Eni, Agos, Doveconviene.it

 

– Contatti –
Impact Hub Milano – milan.press@impacthub.net
Jobmetoo  | info@jobmetoo.com press-contact@jobmetoo.com | T +39 3929896112