Nel mese di febbraio a Impact Hub Milano affronteremo il tema della Sharing Economy, l’economia della condivisione e della collaborazione, un fenomeno in continua crescita a livello mondiale che promuove forme di consumo più consapevoli basate sulla condivisione, scambio e riuso delle risorse.

Per approfondire questo tema abbiamo invitato alla nostra Soul Salad due casi di successo a livello internazionale che mettono in pratica questo nuovo modello economico. Fred, il social network per condividere libri incontrando nuove persone e TimeRepublik, la prima banca del tempo globale per offrire il proprio talento in cambio di tempo.

La Sharing Economy è anche una delle 3 tematiche del nuovo bando FabriQ appena lanciato dal Comune di Milano per il sostegno allo sviluppo di progetti imprenditoriali nel campo dell’innovazione sociale.

Martedì 10 febbraio alle ore 18 negli spazi di FabriQ ci sarà un workshop sulla Sharing Economy insieme ad esperti e startup che ogni giorno la promuovono.

Durante tutto il mese – con la bacheca nello spazio di Impact Hub a farci da memorandum – ci lasceremo ispirare da progetti che promuovono la sharing economy in diversi Impact Hub del mondo. Qualche esempio?

Hylo una piattaforma di crowdsourcing per trovare persone di talento intorno a te e offrire le tue competenze di Edward West, Hubber di Impact Hub Oakland; Schoolraising la prima piattaforma di crowdfunding per finanziare progetti delle scuole italiane di Guglielmo Apolloni, Hubber di Impact Hub Berlin; Peers una piattaforma che ti permette di trovare e offrire lavoro sfruttando la logica della sharing economy di Shelby Clark, Hubber di Impact Hub Bay Area; Cookeat una piattaforma per offrire e condividere un piatto fai da te con il tuo vicinato di Ela Haney, Hubber di Impact Hub Zurich.