Werable Robotics è l’impresa del futuro. Epinovabiotech è la migliore startup sociale. Il premio Marzotto ha proclamato oggi a Valdagno i suoi vincitori: 19 startupper, imprenditori e innovatori che si sono aggiudicati gli 800mila euro complessivi, sbaragliando una concorrenza di più di 900 progetti presentati.

Secondo la giuria, Wearable Light Exoskeleton è il miglior progetto che può avere ricadute positive negli ambiti sociali, culturali, territoriali o ambientali. La startup produce sistemi robotici che tramite esoscheletri indossabili intervengono a supporto della movimentazione di materiali e della deambulazione di soggetti disabili e anziani. Il team si è aggiudicato il Premio impresa del futuro del valore di 250mila euro, ritirati da Basilio Lenzo, ingegnere meccanico 27enne.

Il Premio per una nuova impresa sociale e culturale è andato a Epinova Biotech, startup che ha ideato idrogel bioattivi capaci di sviluppare sostituiti epiteliali ad uso sanitario per la cura di ulcere e ustioni. Ha ritirato il Premio del valore di 100mila euro Filippo Renò, CEO di Epinova Biotech Srl.

Il Premio dall’idea all’impresa, riservato ai giovani sotto i 35 anni, ha premiato 10 progetti che si dovranno spartire i 100mila euro del premio: Intoino, Ivtech, Neuron Guard,Condomani, Bike Intermodal, Cell Viewer, Trippete, Bio Food Corner, Biogem.Fra. Uno di questi team svilupperà il proprio progetto nella rete di Impact Hub.