Scalare 300 innovazioni sociali in Europa. È l’ambizioso obiettivo del progetto europeo BENISI, lanciato ufficialmente a Vienna il 15 ottobre.

In tre anni dodici realtà che rappresentano il consorzio vincitore di un finanziamento europeo costituiranno una rete di incubatori per creare innovazione sociale in Europa. Percorsi di incubazione sosteranno lo sviluppo di 300 innovazioni sociali che abbiano dimostrato di poter avere un impatto significativo sulle sfide sociali e ambientali del nostro continente.

Oltre a Impact Hub Milano BENISI vede coinvolti altri cinque Impact Hubs europei: Stoccolma, Londra, Vienna, Bucarest e Amsterdam. Questi sei Impact Hubs lavoreranno a stretto contatto nei prossimi tre anni con gli altri partners del consorzio, e in particolare con i-Propeller, l’organizzazione belga che fa da capofila al progetto.

A questi partner si sono aggiunti a Vienna quasi 50 rappresentanti di organizzazioni di tutt’Europa dedite a sostenere innovazione sociale e imprenditoria sociale, che hanno tenuto la prima riunione ufficiale del SIAN, il Social Innovation Ambassadors’ Network. Il SIAN lavorerà con gli Impact Hubs e con gli altri partner per sostenere, ciascuno a proprio modo, l’obbiettivo di scalare 300 innovazioni sociali in Europa.

Il progetto BENISI è stato invitato a presentare la propria iniziativa a un evento organizzato a Strasburgo dalla Commissione Europea a Gennaio 2014 su  “Social Entrepreneurs: Have Your Say!”, un evento interattivo di due giorni sull’impresa sociale in Europa con oltre duemila partecipanti.

Per candidarsi o avere maggiori informazioni è online il sito BENISI.EU

Le startup italiane possono anche riferirsi direttamente a IMPACT HUB MILANO scrivendo a milan.info@impacthub.net